Menu Chiudi

La Casa di Carta Run. Non la solita gara di corsa.

Una gara virtuale all’insegna della serie tv.

Il lockdown imposto dalla crisi sanitaria mondiale derivata dal COVID-19 ha sicuramente visto l’esplosione di 2 servizi: le serie TV e le gare virtuali.

D’altronde, si sa, rimanendo forzatamente a casa un pò di tempo in maniera alternativa bisognava riuscire a passarlo. E la TV, che nel tempo è diventata Smart TV, in questo periodo ci ha dimostrato che Smart non era solo un suffisso messo lì per far vendere qualche televisore in più.

E così i vari Netflix, Now TV, Infinity, Chili o Amazon Prime Video hanno visto aumentare a dismisura i loro utenti. L’offerta di questi canali streaming spazia dal cinema ai documentari di natura alle proposte per i più piccoli ed appunto anche alle serie TV. C’è qualche canale che ha le proprie produzioni e chi invece preferisce condividere le serie. Se ancora non hai mai provato le TV in streaming e sei curioso, puoi vedere un confronto tra i vari canali streaming QUI.

E, come immaginiamo sia successo anche a molti di voi che state leggendo questo articolo, anche noi siamo rimasti stregati dalla serie TV “La Casa di Carta”. Non stiamo qui a descrivere la serie e per questo vi rimandiamo ad un’articolo specifico.

Qui vogliamo invece parlare della corsa virtuale che abbiamo ideato ispirandoci alla Casa di Carta.

Come dicevamo all’inizio, anche le gare virtuali hanno visto un’incremento esponenziale. Sono cresciute le gare di un pò tutti gli sport e conseguentemente gli utilizzatori di questi sport virtuali. Molti di noi avranno avuto la possibilità di conoscere gli e-sports quali la Formula 1, motociclismo o golf per citarne solo alcuni. Molti atleti, costretti come tutti noi a casa ed impossibilitati ad allenarsi per il rischio di contagio, hanno provato a cimentarsi quindi con il virtuale ed i media hanno giustamente dato spazio a questo tipo di eventi. Ci siamo visti perciò i vari Charles Leclerc e Lando Norris insieme a George Russel gareggiare con altri sportivi come Valentino Rossi, Ciro Immobile o ancora Valterri Bottas e Antonio Giovinazzi insieme a Thibaut Courtois o Kai Lenny. E molti altri sia sportivi che non (un esempio su tutti è il nome di Luis Fonsi) hanno voluto prendere parte a qualche competizione sportiva online.

Ed il podismo? Beh, all’inizio non è stato facile sicuramente accettare il fatto che tutte le gare venissero annullate senza sapere se si potevano recuperare o meno, poi però abbiamo iniziato a prenderne atto ed a reagire di conseguenza. E così abbiamo visto nascere le prime corse organizzate via Zoom e poi man mano tutte le piattaforme hanno sviluppato un sistema idoneo anche per il virtuale.

Certo, se qualcuno paragona il clima che si può respirare in una gara ufficiale “normale” con il pubblico ai lati della strada, con i runners che alla partenza fanno gruppo e che lungo il precorso si studiano e si sfidano cercando di superarsi a vicenda ecc, sicuramente il virtuale non regala le stesse emozioni. Però il “normale” lo sappiamo bene che sarà difficile rivederlo a breve.

Per questo, abbiamo pensato di ideare le nostre gare in modo un pò diverso cercando di legare le gare anche ad altre emozioni. Quindi, per esempio per la Casa di Carta Run abbiamo voluto ipotizzare di correre insieme ai protagonisti della serie TV in modo che la corsa possa diventare ancora più divertente, considerando appunto che la competizione in molti casi sarà svolta in solitaria.

Altro punto sul quale abbiamo sempre focalizzato la nostra attenzione è la beneficienza. Ogni gara è abbinata ad un’associazione o ente o fondazione benefica e riceverà una parte del ricavato. Questo perché la corsa e le gare diventino anche messaggio di solidarietà.

La Casa di Carta Run è abbinata alla Croce Rossa Italiana, che tanto ha fatto durante la crisi sanitaria del COVID-19 e che tanto continuerà a fare, spesso senza che ci sia la visibilità che si meriterebbero sempre.

La medaglia della Casa di Carta Run è studiata appositamente per questa gara e riproduce l’ormai famosa maschera di Dalì usata dai protagonisti della serie TV. Per gli appassionati può essere anche un bellissimo oggetto da collezionare. Qui sotto le foto delle medaglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *